Cimici sui tigli a Castello

Sui tigli di Via Firenza, a Castel Bolognese, sono state segnalate delle cimici. Gli esperti sono usualmente cortesissimi e se interpellati rispondono: qui sotto le foto e la risposta:

Non è descritto come molesto; il fatto è che assomiglia maledettamente alla cimice dell’olmo e questa si che provoca non pochi problemi vista la sua brutta abitudine di invadere le case.
Non vanno fatti trattamenti proprio perché l’insetto non viene considerato molesto, cioè è innocuo per uomo e tiglio. Possono essere cibo per alcuni passeriformi.
Probabilmente non distanti dai tigli c’erano prati, fossi o altro verde con piante Malvacee.

Roberto Fabbri

 

Annunci

Morire da Pino

2014PinoSolo qualche anno fa a Pino era dedicata una piccola aiuola. Poi nell’aiuola “verde” (si fa per dire) hanno pensato bene di mettere una casetta di distribuzione dell’acqua (cosa non si fa per la natura) e gli attacchi elettrici per il mercato. Risultato: Pino è di troppo. Così è ucciso Pino, nel fiore degli anni. Rimpiangeremo la sua ombra. Il valore di un Pino a Castello è meno del costo che serve per abbatterlo.

Castello era piena di viali alberati. Sono stati fortemente ridotti quelli di viale Roma (il giro delle fossa), Viale Giovanni XXIII, che non crescono perché sono stati volutamente piantati all’interno di “vasi” di cemento, i cipressi di Viale Marconi, Viale Trieste, e altri viali.

Qui sotto il comunicato dei “responsabili”:

COMUNICATO SUL SITO DEL COMUNE DEL 23.03.2016
OGGETTO: Abbattimento albero in piazzale Roma
Si informa la cittadinanza che a causa dei danni provocati dall’apparato radicale agli impianti tecnologici sotterranei e ai manufatti esistenti nell’aiuola di Piazzale Roma, sarà necessario abbattere il pino marittimo presente sul lato nord.

Approvato in consiglio comunale il Regolamento per il verde pubblico e privato

Venerdì 29 novembre, il consiglio comunale di Castel Bolognese ha approvato il Regolamento del verde pubblico e privato.

Il relatore, consigliere Magrini ha chiarito che dal 2007 esistevano in paese norme per limitare l’abbattimento degli alberi (inserite nel regolamento edilizio) ma si applicavano solo ai privati.
Il regolamento ora approvato presenta le seguenti novità:
i) introduce norme per la tutela del verde pubblico
ii) equipara all’abbattimento la pratica della capitozzatura, ovvero la drastica riduzione della chioma dell’albero

Si tratta di un passo importante per il nostro paese, a distanza di un anno dall’intervento sui tigli di viale Cairoli, intervento che il servizio fitosanitario regionale bocciò definendolo come “Si tratta di un intervento estremamente drastico, che si configura come una vera e propria capitozzatura” .
Continua a leggere

Bacino del Reno, la regione spiega cosa c’è dietro al taglio dei boschi

A dicembre scorso cominciavano i tagli della vegetazione lungo il fiume Sillaro.
A questo link riportiamo la risposta dell’assessora regionale alla sicurezza territoriale, difesa del suolo e della costa, che spiega cosa sta dietro questo intervento. Sono motivazioni che spiegano quello che sta accadendo a tutti i nostri fiumi, Senio compreso. Continua a leggere

Comunicato stampa – la capitozzatura dei tigli

Comunicato stampa – 9 gennaio 2013. Pubblicato su Nuovo Diario, Corriere Romagna, La Voce di Romagna.

Capitozzatura dei tigli a Castel Bolognese, il parere della Regione

Nessun albero sarà capitozzato, almeno nel verde pubblico.
Questo l’augurio del Comitato Ambiente e Paesaggio di Castel Bolognese per il nuovo anno. Anche la regione riconosce che l’intervento comunale che ha fortemente potato 280 tigli a Castel Bolognese è sbagliato.
Continua a leggere

Capitozzatura dei tigli, il parere della regione

Riceviamo oggi il parere del Servizio Fitosanitario della regione Emilia Romagna che si esprime in merito alla potatura dei tigli definendola una capitozzatura. Riportiamo il parere del responsabile del servizio regionale qui di seguito. Riportiamo anche più in basso il comunicato stampa del comune del 27 novembre 2012 a cui la lettera della regione fa riferimento.

“Oggetto: Potatura tigli Viale Cairoli. Parere

Lo scorso 3 dicembre abbiamo ricevuto la segnalazione della potatura effettuata ai 280 tigli posti a Castel Bolognese, in viale Cairoli.

Si tratta di un intervento estremamente drastico, che si configura come una vera e propria capitozzatura. Continua a leggere

Le cose che il 2012 ci ha portato via

Riceviamo questa lettera/denuncia di una concittadina  e volentieri la pubblichiamo.

Le cose che il 2012 ci ha portato via.

“I pioppi dell’argine del fiume alti 20 metri e l’habitat circostante, il sottobosco umido e ombreggiato ricco di piante e fiori ormai scomparsi ovunque.

Per un gioco di prospettive anche il cielo sembrava più ampio….e animali, tante specie di uccelli abitavano questo piccolo mondo miracolosamente intatto, nonostante la vicinanza della via Emilia, l’inquinamento e l’incuria.

L’ultima struggente immagine: tre piccoli aironi bianchi appollaiati per giorni sui resti del loro albero abbattuto.

A noi, che abbiamo osservato la meraviglia di questi luoghi in tutte le stagioni ,e per molti anni, tutto questo ci mancherà.

Continua a leggere