Le cave del Senio – 80 ettari di cava in una zona sotto tutela

Da anni, alla confluenza del Sintra nel torrente Senio, sarebbero in costruzione delle casse di laminazione del Senio. Nella realtà, le casse di laminazione rischiano di non essere mai realizzate, perchè i tagli alla spesa pubblica mettono in forse il finanziamento delle opere idrauliche. Sicuramente ci sono cave per una superficie di 80 ettari! Che al momento hanno alterato in maniera pericolosa il corso del fiume, mettendo a rischio le case subito a valle.
Il taglio della vegetazione del Senio dalla diga steccaia al ponte di Tebano l’ottobre scorso fu motivato dai danni idraulici delle cave al corso del Senio.
Riportiamo qui il documento tecnico provinciali che descrive le cave.

Dalla documentazione sul sito della Provincia: http://www.provincia.ra.it/Argomenti/Ambiente/Attivita-estrattive/Piano-Infraregionale-delle-Attivita-Estrattive-PIAE Continua a leggere

Annunci

terremoti e idrocarburi

Cercare ed estrarre idrocarburi in una zona terremotata non è cosa sensata. Tantomeno in presenza di faglie e in zone densamente popolate come la nostra. Qui sotto la mappa delle faglie sismiche dell’Istituto Nazionanle di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Ne vedete una tra Castel Bolognese e Faenza e un’altra tra Bagnacavallo e Fusignano, in giallo. La fascia rossa mostra la zona sismica senza sorgenti localizzate.

Mappa sismica di Castel Bolognese in formato pdf e mappa interattivo sul sito INGV

Ulteriori interventi sui tigli capitozzati di viale Cairoli

Comitato ambiente e paesaggio, lettera all’amministrazione, al servizio tecnico di Castel Bolognese e al servizio fitosanitario regionale.

scriviamo chiedendo ragione dell’ulteriore intervento sui 280 tigli di viale Cairoli.
I tigli sono stati capitozzati a novembre e dicembre. Stamane il personale di una ditta sta tagliando i rigetti pieni di foglie alla base dei tigli.
– Si tratta della terza volta in poco più di un mese che i rigetti sono tagliati.
– L’intervento appare essere fatto con con un decespugliatore a filo.
– I rigetti non stanno ostacolando la circolazione in viale Cairoli ma sono all’interno dell’area di rispetto dei alberi.
Temiamo che tale interventi danneggino una volta di più i tigli del viale, viale di rilevanza storica, ambientale e paesaggistica a Castel Bolognese.
Continua a leggere

Ricerca idrocarburi San Patrizio, VIA

Le sezioni locali delle associazioni ambientaliste Legambiente, Salviamo il Paesaggio, Comitato Ambiente e paesaggio, hanno presentato osservazioni alla valutazione di impatto ambientale (VIA) per la ricerca di idrocarburi San Patrizio, che interessa comuni nelle province di Bologna, Ravenna e Ferrara.

Lettera delle associazioni.
Continua a leggere

Estrazione di idrocarburi: incontri con esperti a Bagnacavallo e Ravenna

Segnaliamo gli incontri con Rita D’Orsogna, esperta nei problemi ambientali legati alle trivellazioni, a:
Bagnacavallo, 7 giugno, ore 20:45 Palazzo Vecchio
Ravenna Ravenna, 8 giugno ore 18, Planetario
Ricordiamo che il 10 giugno scade la possibilità per presentare osservazioni sull’impatto ambientale della ricerca idrocarburi San Patrizio, che interessa il territorio di territorio dei seguenti comuni: Alfonsine, Bagnacavallo, Conselice, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno, Argenta, Imola, Medicina, Mordano.

Continua a leggere